La lavatrice

Vi voglio raccontare di quella volta appena sposati. Vivevamo con i miei suoceri e la sorella di mio marito. Nella stanza di Alex ci avevamo fatto entrare un letto a due piazze ma in casa c’era un casino tale che Marghe, la sorella di Alex teneva i vestiti nell’armadio di camera nostra ed entrava come se noi non ci fossimo. Una volta lo stavamo facendo ed eccola che entra gridando “ non fate caso a me”. Un delirio. Avevamo una voglia ma nemmeno la macchina per andare a scopare in camporella. Nella stanza di Alex c’era anche l’unico computer della famiglia così nel pomeriggio non potevamo entrare in camera perché mio suocero stava attaccato ai social tutto il tempo. L’unico posto con un po’ di privacy era il bagno ma era stretto e lungo. Si c’era la vasca ed una volta avevamo anche provato a… ma davvero era un delirio.

Un giorno Alex se ne viene che aveva letto un articolo in cui si diceva che fare l’amore sulla lavatrice in centrifuga raddoppiava l’eccitazione. In effetti nel bagno all’ingresso c’era pure la lavatrice di casa. L’importante era darsi un appuntamento in bagno nelle ore in cui era meno frequentato. Con pazienza riuscimmo ad avere il bagno tutto per noi un pomeriggio tardi di ritorno dal lavoro. Alex mi mise sulla lavatrice ma era troppo basso per arrivare a me anche se stavo quasi seduta fuori dalla lavatrice. E poi questa non stava facendo bucato. Così ci infilammo dentro tutti gli asciugamani che trovammo in bagno con il lavaggio rapido di 15 minuti ed alex prese lo sgabello basso di suo padre per arrampicarsi fino a me. Non eravamo per niente eccitati ma bastò poco a mio marito per eccitarsi. Gli bastò toccarmi il seno. E a me stare seduta su quella vibrazione mi bagnò tutta, così Alex mi penetrò e credo fu per lui un gioco di equilibrismo ma ansimava così tanto che per fortuna la lavatrice iniziò la centrifuga. La cosa andò ancora più veloce.

Alex spingeva e gemeva e mentre la lavatrice scaricava mi aveva brancato le natiche con le mani e mi teneva stretta in equilibrio sul suo coso … fu bellissimo!

Allo scarico della lavatrice anche Alex si scaricò. Ebbi un orgasmo.

iscrizione club

Alex disse che finalmente avevamo trovato il nostro  letto!

Blog: I Racconti Erotici, Racconto: La lavatrice

acquista pubblicità

Vota questo racconto erotico !

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (48 voti, media: 3,77 su 5)
Loading...

Altri racconti erotici interessanti:

  • Mia sorella troiaMia sorella troia Ero solamente un ragazzino quando accade ciò che ho intenzione di raccontarvi. Me ne […]
  • Il negozioIl negozio Era una giornata di pioggia e in negozio non c'era molto lavoro. Stavo nel retro a […]
  • Le modelleLe modelle   -Guarda che il vestito nero ti stava d’incanto. -Si, ma tu con quello […]
  • Quattro per unaQuattro per una   Stamattina mi sono svegliata con una voglia molto particolare. Una di […]