Lorenza la tettona

Racconto Erotico di una troia che fa le spagnole con delle tette enormi

Conoscevo Lorenza da quando  frequentava l’ultimo anno delle medie, ricordo benissimo che l’aspettavo in un vicolo per vederla passare, era un vero spettacolo vederla capelli neri a caschetto altezza sui 165 cm di solito indossava la maglietta a maniche corte bianca che a fatica resisteva alla pressione del seno enorme che copriva per non parlare dei jeans stretti su un culetto meraviglioso.
Frequentavamo gli stessi amici (età media 20 anni) perché a lei non piacevano i suoi coetanei col tempo entrammo molto in confidenza e molto spesso mi ritrovai a consolarla per le delusioni che aveva in amore. Passata al liceo insorsero i primi problemi sociali, sì lei era letteralmente odiata dalle sue compagne di classe perché tutti i maschi della classe (e in generale della scuola) avevano occhi solo per il corpo sodo e splendido di Lorenza, la cosa che faceva più invidia erano le tettone, qualcosa di incredibile sembravano di marmo eppure erano straripanti considerando che lei era veramente molto magra.
Le più audaci compagne le avevano detto in faccia “quando avrai 18 anni vedremo se si reggeranno ancora così”.
Oggi Lorenza ha 19 anni e vi posso assicurare che le sue tette sono anche più grandi e ugualmente sodissime.
Qualche mese fa la incontro per strada mentre torno dalla palestra e mi abbraccia
“Ciao Michele come va? E’ tanto che non ci rivediamo”
Ero in maglietta e short ed il suo abbraccio fu fatale quelle tette enormi sul mio corpo fecero volare il mio uccello che premeva sulla sua pancia … se ne accorse si scostò. Gli short stretti non potevano nascondere un fallo eretto così maestoso come il mio lei lo guardò e sorrise
“Dai ti faccio davvero questo effetto?”
“ehm… direi di si ,vorrei sapere proprio come fai ad avere un seno così duro e al tempo stesso così grande”
mi aspettavo un ceffone , invece lei mi rispose
“faccio ginnastica, vienimi a trovare e ti faccio vedere”
Andai il giorno dopo a casa sua e la trovai con il cuginetto Luca di 16 anni.
“Sai qual è la cosa che vogliono farsi fare da me i maschi? Le spagnolette!”
“Tutti i ragazzi con cui sono stata impazzivano quando prendevo il loro uccello tra le tette e li masturbavo”
“Mi hanno sempre inondata di sborra le poppe e questo mi ha reso la pelle così tesa ed elastica”
“Adesso guarda come faccio ginnastica! Luca tira fuori l’uccellino”
Il cuginetto si sbottonò i pantaloni e abbassò gli slip, aveva un bel cazzo per la sua età forse era stata proprio Lorenza a farglielo sviluppare in fretta.
Lorenza si tolse la maglietta e si sdraiò su un materassino da ginnastica , erano le tette più belle che avessi mai visto con una vasta areola rosa e dei capezzoli eretti e grandi, Luca era seduto su di lei che iniziò prendendosi con le mani le tette e scappellando con queste l’uccello di Luca.
Lorenza ci sapeva davvero fare era una maestra nel fare spagnolette, aveva già preso un ritmo al quale il cuginetto non avrebbe resistito ancora molto, anch’io stavo scoppiando e perciò estrassi il cazzo e iniziai a masturbarmi, Luca ora urlava e stringeva i denti…
“Lory sborroooo!!!”
Lorenza fu letteralmente inondata, nonostante il seno enorme fu completamente imbiancata dai numerosissimi fiotti di Luca, lui si sposto un po’ più avanti per farle bere almeno le ultime gocce .
“Dai Michele adesso tocca a te!”
Montai nella stessa posizione di Luca ma il mio cazzo era molto più grande e se la batteva alla pari con quelle tette enormi.
Erano sensazioni mai provate prima, tutto stupendo quelle tettone dure che mi massaggiavano l’uccello volevo scoppiare ma cercai di resisterle.
La cosa era resa ancora più eccitante dalla sborra che già le imbrattava il viso e le tette.
Il suo ritmo perverso e paradisiaco alla stesso tempo faceva apparire e sparire la mia cappella fra quei grossi seni gemevo e urlavo come un pazzo alla fine scoppiai anch’io e mentre la inondavo lei incessante continuava a tenere il ritmo fino all’uscita dell’ultimo schizzo , mi aveva tirato fuori un lago di sborra calda e bianca che si andava spalmando su tutto il corpo.

Vota questo racconto erotico !

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (11 voti, media: 3,73 su 5)
Loading...

Altri racconti erotici interessanti: